6 consigli su come utilizzare Instagram in ambito b2b

25 ottobre, 2018 Tag:, , ,
Instagram b2b

Non sai da dove partire per potenziare la tua strategia di marketing B2B con Instagram? Segui i nostri consigli.

Punti a promuovere efficacemente il tuo brand o la tua persona al grande pubblico?

Nell’era del web 3.0 non esiste un modo migliore dei Social Network, diventati in questi ultimi anni un canale di comunicazione preferenziale per le aziende.

Tra questi Instagram si sta affermando come una tra le piattaforme più rilevanti per molte campagne di Social Advertising (Social Ads), una vera e propria vetrina per le aziende e un efficace strumento di business.

E’ proprio il marketing su Instagram che potrà fare la differenza per valorizzare la brand awareness della tua azienda, generando anche campagne di engagement e di conversione verso il tuo sito/prodotto.

Ricorda infatti che i Social non consentono soltanto di entrare in contatto con il proprio pubblico di riferimento ma anche di creare una comunicazione multidirezionale da azienda a azienda.

L’importanza del marketing su instagram

Tutti conosciamo Instagram, nato il 6 ottobre 2010 da Kevin Systrom e Mike Krieger.

Da allora questa piattaforma ha avuto un’enorme popolarità, diventando tra le app più popolari del globo

Stiamo parlando del secondo Social più diffuso al mondo, preceduto da Facebook, e presente in più di 20 paesi.

Basti pensare che già dai primi mesi del 2018 ha superato la soglia degli 800 milioni di utenti attivi mensilmente.

Ma non solo, ogni giorno vengono pubblicate più di 95 milioni di foto e video per un totale di 4 miliardi di like (per approfondire leggi il nostro articolo: “I social network più diffusi al mondo?”).

Un passaggio chiave nell’evoluzione della piattaforma, così per come la conosciamo oggi, è stata l’acquisizione di Instagram da parte di Facebook nell’aprile 2012 per un miliardo di dollari.

Che conclusione possiamo trarre da questi semplici dati?

Ora più che mai è diventato essenziale incrementare la propria visibilità in Instagram per riuscire a promuovere la propria attività, sfruttando le molteplici opportunità offerte da questo celebre Social.

Il marketing su Instagram comincia infatti ad essere una realtà affermata ed affidabile, crescendo sempre di più di anno in anno e in tutto il mondo, non soltanto nel nostro Bel Paese.

Strategie di Instagram b2b

Oggi il 50% circa dei profili registrati a Instagram sono aziende.

Queste si affidano alla piattaforma per raccontare il proprio prodotto a suon di immagini, stories e video, generando messaggi promozionali e momenti di storytelling.

Il fine è quello di ampliare la rete di contatti, acquisendo potenziali clienti o fidelizzando quelli attuali.

Attenzione: se pensi che un’azienda B2C (ossia “Business to consumer” o Business rivolto al consumatore) possa ottenere maggiori risultati su Instagram rispetto a quelle aziende che hanno la necessità di promuovere il loro sito B2B (“Business to business” o Business tra imprese) ti sbagli di grosso.

Le aziende B2B generalmente tendono infatti a sottovalutare le piattaforme social, considerandole meno adatte alla loro strategia di marketing e per nulla in linea con il loro target.

I dati parlano chiaro: con più di 600 milioni di iscritti e 300 milioni di utenti attivi quotidianamente, Instagram anche nell’ambito del B2B può fare la differenza in termini di risultati.

Si potranno infatti costruire e consolidare nel tempo le relazioni con i follower che non possono essere raggiunti su altre piattaforme.

Basta semplicemente saper sfruttare al meglio Instagram e le sue potenzialità.

Stiamo infatti parlando di uno strumento che non è semplice come Twitter o Facebook, una piattaforma in cui postare contenuti di varia natura e immagini coerenti con il tuo settore di appartenenza per ottenere like, conversioni e engagement al tuo sito.

Come rafforzare Instagram b2b

Se non sai da dove partire per migliorare la tua strategia di marketing su Instagram, prova ad applicare i nostri semplici consigli:

1) Spingiti oltre l’immagine formale dell’azienda

Oltre l’immagine del brand c’è la componente umana di chi l’ha sviluppato e curato dal primo giorno.

Su Instagram racconta attraverso le immagini la storia della tua azienda, da dove è partita a come ha raggiunto il punto in cui si trova oggi.

Ripercorrere la nascita del brand e i riconoscimenti che ha ottenuto nel corso degli anni aiuta a stabilire un legame emotivo, quindi più profondo, tra il tuo prodotto/servizio e il tuo pubblico.

2) Crea empatia con il pubblico

Attraverso le Stories i tuo seguaci potranno “sbirciare” dietro le quinte, assistendo in tempo reale a come vengono realizzati i tuoi prodotti ad esempio, oppure da quali figure è composto il tuo team.

Con dei semplici video o una sequenza di immagini potrai spiegare chi sono e quali sono le loro competenze, i loro punti di forza e la loro importanza all’interno dell’azienda.

Si tratta insomma di piccole curiosità che possono portare a un maggiore coinvolgimento e vicinanza con il tuo pubblico, mostrano il lato più umano della tua azienda, spesso poco accessibile e trasparente dall’esterno.

3) Interagisci con il pubblico

Fondamentale: cerca di creare una connessione costante e sempre maggiore con il tuo pubblico.
Pubblicare una o più foto per trasmettere il vero valore della tua azienda non basta più.

Interagisci con i tuoi follower, anche attraverso un semplice like, un messaggio di ringraziamento o la condivisione di una loro immagine che ritrae un tuo prodotto/servizio.

4) Attenzione al contenuto

Pubblica continuamente contenuti nuovi e stimolanti, dando spazio alla creatività. Stop ai soliti post noiosi e monotoni.

Scegli foto o filmati che riportano consigli utili pratici, oppure citazioni stimolanti per il tuo pubblico.

5) Promuovi indirettamente il tuo prodotto/servizio

Tutti i contenuti che posti non devono essere indirizzati per forza alla vendita o alla promozione diretta del tuo prodotto/servizio.

Un’azione di questo tipo spesso infastidisce e allontana il tuo pubblico, facendo perdere l’interesse verso i tuoi prodotti, o peggio ancora verso la tua azienda.

6) Hashtag

Utilizzando gli hashtag in modo mirato potrai raggiungere un pubblico più ampio, ma comunque in target.

Evita di usare hashtag troppo generici ma solo quelli idonei e coerenti con la fotografia e con il messaggio che vuoi condividere.

Per approfondire questo argomento potrai leggere anche il nostro articolo: “Segui i nuovi hashtag di Instagram.”

Vuoi sfruttare al meglio Instragram per promuovere la tua azienda b2b? Contattaci

Vuoi sfruttare al meglio Instragram per promuovere la tua azienda b2b? Contattaci