News

Attenzione ai falsi avvisi di violazione su Facebook: proteggi il tuo account!

5 Febbraio, 2024

Oggi desideriamo trattare un argomento di grande attualità e importanza: la crescente ondata di spam e messaggi ingannevoli su Facebook, in particolare quelli che simulano avvisi di violazione delle regole della community.

In qualità di vostro partner per la comunicazione, riteniamo sia nostro dovere informarvi e fornirvi strumenti utili per riconoscere questi messaggi e proteggervi da queste minacce che possono avere conseguenze importanti, come il totale blocco del vostro profilo personale o, peggio, della vostra pagina e delle sue risorse business.

Le procedure per la riappropriazione di un profilo in seguito ad hackeraggio sono complesse e laboriose: occorre fare appello al team interno di Facebook (e può farlo solo chi ha in gestione risorse business in quanto non esiste assistenza per i profili personali) e attendere che Meta emetta una sentenza. È decisamente meglio prevenire che curare.

Come comportarsi dunque di fronte a un messaggio sospetto in posta o a una mail poco rassicurante? 

Maja spamFB

1. Riconoscere il falso.

Una tattica estremamente comune è l’avviso di una presunta violazione delle regole della community di Facebook. Questi messaggi possono creare un senso di urgenza, spingendovi a cliccare su un link o fornire dati personali per “risolvere” il problema. In realtà, si tratta di un tentativo di phishing mirato a rubare le vostre credenziali o installare malware

I messaggi di spam su Facebook possono apparire convincenti, spesso camuffati da comunicazioni ufficiali. Tuttavia, presentano segnali di allarme: errori grammaticali, richieste di informazioni personali, link sospetti o promesse inverosimili. Ricordate, Facebook non chiederà mai la vostra password via email o messaggio.

Di più: Facebook NON contatta per tag, menzione o messaggio privato (a meno che non sia stato tu ad avviare una chat di assistenza). I suoi canali ufficiali per comunicazioni importanti sono la mail e il Business Manager (qualità dell’account).

Inoltre, Facebook non invierà mai mail ad indirizzi che non siano quelli con cui siete iscritti a Facebook (nella quasi totalità dei casi, quindi, indirizzi personali): ricordate infatti che Facebook memorizza il vostro indirizzo mail di iscrizione e quello è l’unico canale in suo possesso per comunicarvi eventuali problemi. Se ricevete una mail alla info della vostra realtà aziendale, nella maggior parte dei casi si tratta di spam. 

Esiste una lista di indirizzi mail ufficiali di Meta: le comunicazioni veritiere provengono sempre da uno di questi: 

  • notification@facebookmail.com
  • noreply@facebookmail.com
  • @business.fb.com
  • @support.facebook.com
  • @fb.com
  • @meta.com
  • advertise-noreply@facebookmail.com
  • update@em.facebookmail.com
  • @mediapartnerships.fb.com

Facebook NON comunica attraverso indirizzi mail come @outlook.com.

SpamFB Maja

2. Come proteggersi.

  • Verificate sempre la fonte: prima di rispondere a qualsiasi messaggio, controllate l’autenticità della fonte. 

Soprattutto, non cliccate su link sospetti: se un messaggio vi sembra dubbio, non cliccate su alcun link, non rispondete al messaggio e, in caso di incertezza, sottoponete la cosa ai nostri uffici. 

  • Utilizzate strumenti di sicurezza: attivate l’autenticazione a due fattori e utilizzate un gestore di password affidabile.

Qui di seguito trovate alcuni articoli ufficiali per mettere in sicurezza il vostro account:

3. Segnalate gli abusi.

Se ricevete un messaggio sospetto, segnalatelo a Facebook. Questo aiuta a proteggere non solo il vostro account, ma anche l’intera community.

La vostra sicurezza online è una priorità per noi. 

Vi invitiamo a rimanere vigili e informati: la perdita di un account social è un evento significativamente problematico, che può portare a conseguenze come la compromissione della privacy, l’accesso non autorizzato a informazioni sensibili e la potenziale diffusione di contenuti dannosi o ingannevoli. 

Prestate attenzione alla vostra attività online e, per ulteriori domande o assistenza, non esitate a contattarci!

Vuoi proteggere il tuo account?
Segui queste piccole accortezze e per ulteriori domande non esitare a contattarci!
Articoli correlati
trend marketing 2024
26 Gennaio, 2024
5 trend marketing del 2024

Ti invitiamo a scoprire i 5 trend marketing del 2024. Le tendenze proposte di seguito nascono dalla nostra esperienza, acquisita dai continui scambi con i nostri collaboratori e dalla costante attenzione verso l’attualità.