Case in affitto Facebook
Facebook: la nuova frontiera del mercato immobiliare?
19 dicembre 2017
Hashtag Instagram
Segui i nuovi hashtag di Instagram!
4 gennaio 2018
Mostra tutto
Facebook in declino

Facebook in declino?

Facebook rimane il re dei social network? Non tra i Millennials che si stanno allontanando dalla piattaforma di Zuckerberg verso Instagram e Snapchat.

Manca davvero poco al termine di questo 2017, un anno che ha portato a svariati e molteplici cambiamenti anche nell’utilizzo dei Social Network come piattaforme di aggregazione e canali di comunicazione.

Come si sa, a fine anno si iniziano a tirare le somme e a fare le prime previsioni per il nuovo 2018.

Quale sarà il destino dei Social? Ci dobbiamo aspettare una crescita o un calo dell’engagement?

Facebook in declino

Facebook in declino?

Il caso Facebook.

Se ti chiedessi di pensare a uno dei Social Network più popolari e conosciuti in tutto il mondo, cosa risponderesti? Probabilmente, come la maggior parte delle persone, risponderesti Facebook, la piattaforma fondata nel 2004 da Mark Zuckerberg.

La vera domanda è: Facebook rimarrà anche nel 2018 il social network per eccellenza? (Può interessarti anche “Quanto è importante Facebook per il tuo hotel?).

In realtà, soprattutto nell’ultimo anno, la situazione sta cambiando in modo lento ma costante: si sta infatti verificando un sensibile e progressivo calo dell’engagement su Facebook.

Il tramonto di Facebook? Le cause.

Se originariamente Facebook è nato come una piattaforma per connettere e avvicinare le persone, ad oggi, l’attività principale di molti utenti è quella di “spiare” le attività dei propri contatti, pubblicando e condividendo soltanto di rado foto, video, notizie e stralci della propria vita.

In realtà, la perdita di engagement registrato sul noto Social sembra riguardare la massiccia percentuale dei giovani, anche in Italia, che si sta gradualmente allontanando da Facebook. Soprattutto negli ultimi anni, il mercato dei Social Media è cambiato profondamente, diventando sempre più competitivo e variegato.

Nonostante il picco dei 2 miliardi di utenti registrato nel 2017, per verificare se Facebook rimane il re dei social, è necessario considerare ed esplorare i diversi segmenti di popolazione dei suoi utilizzatori.

Gli adolescenti e i giovanissimi accedono soltanto di rado su Facebook e vi restano connessi per poco tempo, preferendo invece Instagram e Snapchat, così come rivela una recente ricerca condotta lo scorso agosto da “eMarketer”, nota società che si occupa di ricerche di mercato (https://www.emarketer.com/Article/Instagram-Snapchat-Adoption-Still-Surging-US-UK/1016369).

In quest’anno il numero di utenti registrati a Facebook è cresciuto del 2,4% ogni mese, mentre il numero di utenti tra i 12 e i 17 anni è diminuito del 4%, quando nel 2016 il calo era pari al 2,1%. Se Facebook continua a perdere utenti, sono soprattutto Snapchat, Instagram, Twitter e Tumblr a guadagnarci.

In particolare, nell’ultimo anno Snapchat ha avuto un incremento dell’8% negli Stati Uniti (19,2% di utenti tra i 18 e i 24 anni) e prevede di superare Facebook e Instagram nella fascia di utenti dai 12-17 anni e 18-24.

Instagram, invece, prevede nei prossimi anni, di crescere del 23,8%, inclusi gli utenti al di sotto dei 12 anni, sia dai 12 ai 17 anni.

Se da un lato Facebook può tirare un respiro di sollievo, dato che Instagram è stato acquistato da Zuckerberg nel 2012, Snapchat sta diventando sempre più forte e competitivo. Evan Spiegel, il fondatore di Snapchat, nel 2013 ha infatti rifiutato di vendere la sua App a Facebook, nonostante l’offerta di 3 miliardi di dollari.

Facebook è destinato a perdere la sua centralità?

Facebook è destinato a morire, perdendo il suo appeal tra i Millenials? Che ne sarà della tua Social Media Strategy se bastata, anche solo in parte, su campagne Facebook, per promuovere determinati contenuti o prodotti?

Il nostro consiglio è quello di non abbandonare Facebook, tramite questa piattaforma si ha accesso a uno sistemi di gestione della pubblicità più solidi ed efficaci, strumenti estesi anche a Instagram, con cui sarà possibile, contemporaneamente, raggiungere i Millenials e, indirettamente, i loro genitori.

Una strategia vincente può essere infatti quella di puntare sui genitori per raggiungere gli adolescenti.

Se i ragazzi desiderano acquistare un determinato prodotto, saranno poi i genitori a decidere se assecondare o meno la loro richiesta.

Devi analizzare e capire qual è il tuo segmento di mercato, la tua fascia di utenti e la loro età, per poi impostare la tua social media strategy e capire su quali social essere presenti.

La scelta deve essere ben ponderata e presa con attenzione.

Hai trovato l’articolo interessante? Vuoi sapere come adattare al meglio la tua strategia Social ai cambiamenti del mercato? Contattaci Qui

Ti è piaciuto? Condividilo con un amico!